Libri più scaricati

Ecco la classifica dei 20 libri più scaricati.

BARATTO PAOLA: DI CARTA E DI LUCE


EHRLICH GRETEL: UN FREDDO PARADISO - 1 PARTE

Risguardo di copertina

"il ghiaccio insegna a guardare" si dice in groenlandia: e quello di gretel ehrlich è prima di tutto un viaggio dello sguardo. l'isola più grande del mondo, coperta per la maggior parte da ghiacci perenni e circondata dalla banchisa, rischia di accecare il viaggiatore con il riverbero del sole estivo che non tramonta mai, ma anche con l'oscurità che regna sovrana nei mesi invernali. per arrivare a distinguere i colori di mille tipi di ghiaccio e di neve, ad apprezzare la molteplice diversità delle nude superfici di roccia e ghiaccio, bisogna prima accettare di smarrire qualsiasi punto di riferimento geografico e temporale, affidandosi completamente, come gli eschimesi, al clima. in "un freddo paradiso" gretel ehrlich racconta la sua passione per l'artide maturata in una serie di viaggi compiuti fra il 1993 e il 1999, a partire dalle zone relativamente urbanizzate della groenlandia meridionale - dove si trova, lungo la costa occidentale, il capoluogo, nuuk, e ha sede la base aerea americana di thule - fino all'estremo nord, in terre dalla cartografia tuttora imprecisa, dove solo gli inuit si recano per cacciare foche e trichechi a bordo di slitte tirate dai cani.

GUERRA ALICE: DIECI COSE CHE HO IMPARATO DA JESSICA FLETCHER

Risguardo di copertina

“chissà se anche luigino ha iniziato a pensarla come me e per questo ha cominciato a mettersi le camicie con le angurie. era demenza senile oppure aveva semplicemente iniziato a volersi bene?” luigino, novantenne di mestre che vive in compagnia delle sue galline, una mattina sparisce senza lasciare traccia. un riluttante commissario siciliano, che odia il veneto e sogna il trasferimento, sarà costretto a farsi carico delle indagini, ma la vera investigatrice – caparbia e inarrestabile come la sua mentore jessica fletcher – sarà alice: una ragazza che si autoproclama “l’influencer di mestre” e che non smette di ficcare il naso al bar, alle poste, al gingerino pomeridiano delle amiche della zia e, soprattutto, all’interno della stessa casa di luigino. guidata dai principi e dagli insegnamenti della sua adoratissima signora in giallo – tra cui: “anche la tua amica può essere un’assassina”, “se qualcosa non torna, è meglio ficcare il naso” e “chi ha bisogno di dimostrare il proprio valore non vale poi molto” – della quale non perde una puntata, alice inizia a scoprire qualcosa di più sulla vita e sul mondo di luigino, che sotto molti aspetti sono simili ai suoi. tra colazioni al bar per carpire informazioni ai vecioti di mestre, goffi pedinamenti e scelte coraggiose (sul filo della legalità), alice ci racconta anche un po’ di sé: del disturbo d’ansia generalizzata di cui soffre, di come ha fatto in qualche modo i conti con questa realtà, di anni trascorsi a rincorrere le cose sbagliate e delle sue relazioni amorose disfunzionali. una storia appassionante, ironica e potenzialmente verissima, che ci invita a ricordare che “non è mai troppo tardi per fare ciò che ci rende felici, nemmeno se abbiamo novant’anni e siamo più di là che di qua”.

ALFIERI VITTORIO: AGAMENNONE


RILEY LUCINDA - WHITTAKER HARRY: 8° LIBRO SAGA LE SETTE SORELLE - ATLAS. LA STORIA DI PA’ SALT

Risguardo di copertina

nizza, 2008. dopo averla inseguita per tutto il mondo, le ragazze d’aplièse hanno finalmente trovato la sorella perduta, e ora che sono finalmente insieme a bordo dello yacht di famiglia, sono pronte a salpare per commemorare la morte di pa’ salt. merope, però, arriva portando con sé il prezioso diario del padre e così, nelle lunghe ore di navigazione per raggiungere il mar egeo, le sorelle, circondate dai loro cari, potranno finalmente scoprire la verità sull’uomo che le ha accolte e cresciute e che in fondo conoscevano appena. parigi, 1928. la famiglia landowski trova un bambino di sette anni svenuto nel proprio giardino. a un passo dalla morte, viene salvato e accolto come se fosse uno dei loro figli. nonostante sia un ragazzo gentile, precoce e talentuoso, pur di non spiegare da che cosa sta fuggendo si chiude in un ostinato mutismo. mentre diventa un giovane uomo, si innamora, prende lezioni al prestigioso conservatorio di parigi e sembra quasi poter dimenticare i terrori del suo passato, ma poi una nuova minaccia lo costringe a partire: non potrà mai essere al sicuro, non finché il suo migliore amico non avrà compiuto la sua vendetta. attraversando una vita di amori e perdite, confini e oceani, "atlas, la storia di pa’ salt", porta la serie delle sette sorelle di lucinda riley alla sua conclusione.

LIOTTA ELIANA: IL CIBO CHE CI SALVERA'

Risguardo di copertina

esiste un cibo che è allo stesso tempo gentile con il corpo e con il pianeta. è un cibo intelligente, adatto all'antropocene, l'epoca in cui viviamo e dove sono gli esseri umani a influenzare gli eventi della natura. il cibo che ci salverà, il nuovo libro di eliana liotta, dimostra quanto sia indispensabile una svolta ecologica a tavola per aiutare la terra e la salute. per salvare l'ambiente non basta più andare in giro in bici, comprare un'auto ibrida e ricordarsi di spegnere le luci. non è sufficiente pensare solo a petrolio e carbone. come avverte l'onu, il riscaldamento globale non potrà arrestarsi senza modificare il sistema alimentare, da cui dipende un terzo delle emissioni di gas serra, responsabili dell'aumento delle temperature. l'aspetto straordinario è che i pranzi e le cene invocati per frenare l'inquinamento e il clima impazzito sono esattamente gli stessi che proteggono la salute e che potenziano il sistema immunitario. tendiamo a dimenticarcene: siamo parte del tutto. in questo saggio l'autrice presenta per la prima volta una riflessione che parte da un approccio scientifico duplice, ecologico e nutrizionale, con la consulenza dello european institute on economics and the environment (istituto europeo per l'economia e l'ambiente) e del progetto eat della fondazione gruppo san donato. cinque le diete proposte, sia ecocarnivore sia vegetali, capaci di mitigare le emissioni inquinanti e di migliorare la linea e la nostra salute. centinaia le risposte offerte alle curiosità sull'impatto degli alimenti, dagli allevamenti intensivi alla pesca, dalla coltivazione dell'avocado ai prototipi di bistecca sintetica. siamo quello che mangiamo e quello che mangiamo può cambiare il mondo.

STUART ANNE: 2° LIBRO DELLA SAGA HOUSE OF ROHAN - GIOCHI D'AMORE

Risguardo di copertina

inghilterra, 1804 - ricco, affascinante ed esperto nelle più licenziose arti amatorie, adrian alistair rohan ha seguito le orme del visconte suo padre affiliandosi all'esercito celeste, la dissoluta associazione segreta i cui membri si dedicano al piacere in tutte le sue forme. da sempre fa strage di cuori tra le più avvenenti dame dell'alta società, finché incontra charlotte spenser, una scialba trentenne ormai rassegnata a un futuro desolato e senza passione. nulla di tutto ciò pare infastidire il bellissimo gentiluomo, che immagina la fanciulla come un giocattolo sessuale con cui ingannare il tempo in attesa di prede più succulente. ma sotto l'aspetto esteriore poco accattivante si nascondono in realtà un'intelligenza brillante, modi incantevoli e una sensualità che aspetta soltanto di essere risvegliata. e quando questo accade, di colpo i ruoli si invertono

ELIOT THOMAS STEARNS: ASSASSINIO NELLA CATTEDRALE


GILIOLI PINO: AGENZIA DESIDERI


CAMILLERI ANDREA: LA CONCESSIONE DEL TELEFONO

Risguardo di copertina

la descrizione di un'italia di fine ottocento, la cui unità risale ad una trentina d'anni appena, e di una classe dirigente che deve governare in un paese imprevedibile ed eterogeneo in cui le varie gerarchie del potere risentono ancora di una burocrazia farraginosa e giudicano per antichi preconcetti. chi viene preso nelle maglie dell'amministrazione rischia di non venirne più a capo. anche perché gli amministratori rasentano spesso la follia, nel vero senso della parola.

DOSTOEVSKIJ FEDOR MICHAILOVIC: DELITTO E CASTIGO (RAI)


NAKATE VANESSA: APRITE GLI OCCHI

Risguardo di copertina

«la gente in uganda, in africa, e in tutto quello che prende il nome di sud globale sta perdendo case, raccolti, guadagni, e persino la vita, e qualsiasi speranza di un futuro vivibile, e li sta perdendo ora. questa situazione non è solo tremenda, è anche ingiusta. chi ha meno risorse e meno ha contribuito alla crisi si trova a fare i conti con le sue conseguenze peggiori: inondazioni più frequenti e più gravi, siccità più lunghe, ondate di caldo estremo e innalzamento del livello dei mari. un pianeta più caldo di due gradi centigradi è una condanna a morte per paesi come l'uganda. eppure, già mentre leggete questo libro, siamo sulla buona strada perché le temperature salgano molto, molto di più di due gradi.» vanessa nakate non ha paura. è una leader fra gli attivisti della giustizia climatica. ha guardato in faccia obama per dire che i suoi stati uniti hanno tradito le loro promesse sul clima. è diventata una superstar. tutti i giorni lotta per dire la verità sul più grande problema del nostro tempo: non siamo tutti uguali di fronte alla crisi climatica. questo è il racconto di vita di una giovane donna ugandese, che vede abbattersi sulla sua comunità le conseguenze smisurate di una catastrofe che avanza. e intanto assiste all'indifferenza nei confronti delle nazioni africane. nel 2019 nakate è diventata la prima manifestante di fridays for future in uganda, scoprendo così di avere una voce politica potente. nel gennaio 2020 associated press l'ha tagliata fuori da una foto scattata al world economic forum di davos: di fianco a lei c'erano quattro attivisti, tutti bianchi. ma la voce di vanessa nakate è stata comunque più forte. da timida ragazzina di kampala a leader sulla scena mondiale, nakate ci invita ad aprire gli occhi con un libro straordinario, nel quale il manifesto politico e il memoir sono inseparabili.

HARPER ELODIE: 2° LIBRO DELLA TRILOGIA SULLA VITA DELLE DONNE NELLA POMPEI ANTICA - LA CASA DALLA PORTA DORATA

Risguardo di copertina

dopo le lupe di pompei, continua l’appassionante trilogia di elodie harper ambientata nella pompei antica: amicizie ormai consolidate e nuovi amori inaspettati aiuteranno amara a combattere contro chi la vuole ancora schiava.

ABATE FRANCESCO: 3° LIBRO DELLA SERIE LE STORIE DELLE GIORNALISTA INVESTIGATIVA CLARA SIMON - IL MISFATTO DELLA TONNARA

Risguardo di copertina

durante una manifestazione di femministe qualcuno aggredisce una maestra. il suo corpo privo di sensi è rinvenuto nel magazzino dell’antica tonnara. malgrado i sospetti convergano su un giovanotto dell’alta società, la giustizia temporeggia. di fronte a tanta impunita violenza clara simon, l’affascinante e testarda giornalista de «l’unione», non può restare a guardare. muovendosi per le strade della cagliari di inizio novecento, tra una vecchia nobiltà che non vuole cedere il passo e una nuova borghesia impaziente di affermarsi, scopre con quanta furia il mondo abbia cercato, da sempre, di mettere a tacere le donne. e ancora una volta trova il coraggio di far sentire la sua voce.

DEVAL JACQUES: E L'INFERNO ISABELLE?


WALLACE LEWIS: BEN HUR (RAI)


JANNACCI PAOLO: ASPETTANDO AL SEMAFORO

Risguardo di copertina

che cosa c'è di più jannacciano di paolo, paolo jannacci, quel figlio un po' stralunato che suona a zelig, con quella faccia da jannacci? ecco, questo libro è il racconto di enzo jannacci attraverso lo sguardo, il dialogo, la narrazione di paolo. le emozioni e gli aneddoti di una vita e di una carriera (il derby, gaber, milano e altre meravigliose nostalgie) ma anche un dialogo (tutto jannacciano) in cui paolo guida un enzo imprevedibile, surreale e splendidamente vero. l'autore di "vengo anch'io" e "el purtava i scarp del tennis" trasmette per la prima volta in un libro la sua geniale, spiazzante, originalissima visione del mondo, dell'esistenza, della società. e fa stupire, pensare, commuovere come solo i poeti sanno fare.

ADAMS DOUGLAS: GUIDA GALATTICA PER GLI AUTOSTOPPISTI VOL. 1 - GUIDA GALATTICA PER GLI AUTOSTOPPISTI

Risguardo di copertina

lontano, nei dimenticati spazi non segnati nelle carte geografiche dell'estremo limite della spirale ovest della galassia, c'è un piccolo e insignificante sole giallo. a orbitargli intorno, alla distanza di centoquarantanove milioni di chilometri, si trova un minuscolo, trascurabilissimo pianeta azzurro-verde, le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, sono così incredibilmente primitive da credere ancora che gli orologi da polso digitali siano un'ottima invenzione. quel pianeta sta per essere distrutto, per lasciare il posto a una gigantesca circonvallazione iperspaziale... nata da una fortunata serie radiofonica trasmessa dalla bbc, la pentalogia di adams con le irriverenti e surreali avventure di arthur dent e ford prefect, viaggiatori delle galassie, è un fenomeno di culto per molti lettori che qui possono trovare riuniti in un unico volume tutti i cinque romanzi.

ARMENI RITANNA: IL SECONDO PIANO

Risguardo di copertina

in un convento francescano di periferia, tra i profumi del giardino e un nuovo quartiere in costruzione, suor ignazia e le sue sorelle si trovano nella surreale situazione di ospitare al piano terra un'infermeria tedesca e al secondo alcune famiglie sfuggite per miracolo al rastrellamento del ghetto. a separarli, solo una scala e l'audacia mite di chi non esita a mettersi in gioco fino in fondo. roma, nell'ultimo anno di guerra, non è «città aperta». i tedeschi, a un passo dalla sconfitta, la stringono in una morsa sempre più spietata, gli alleati stentano ad arrivare, i romani combattono pagando con il sangue ogni atto di ribellione. in una città distrutta dalla fame, dalle bombe, dal terrore, gli ebrei vengono perseguitati, deportati, uccisi, come il più pericoloso e truce dei nemici. e la chiesa? mentre in vaticano si tratta in segreto la resa nazista e il pontefice sceglie, più o meno apertamente, la via della cautela, i luoghi sacri si aprono ad accogliere - sfidando le regole e perfino alcuni comandamenti - chi ne ha bisogno. è così che ritanna armeni, con l'entusiasmo rigoroso e profondo di sempre, attraversa un passaggio cruciale della nostra storia e dà corpo a una vicenda esemplare, che parla di coraggio e sorellanza, di forza e creatività, di gioia, paura, resistenza.

HEMINGWAY ERNEST: ADDIO ALLE ARMI

Risguardo di copertina

i temi della guerra, dell'amore e della morte, che per diversi aspetti sono alla base di tutta l'opera di hemingway, trovano in addio alle armi uno spazio e un'articolazione particolari. è la vicenda stessa a stimolare emozioni e sentimenti collegati agli incanti, ma anche alle estreme precarietà dell'esistenza, alla rivolta contro la violenza e il sangue ingiustamente versato. la diserzione del giovane ufficiale americano conducente di autoambulanze, durante la ritirata di caporetto, da atto apparentemente "inconsulto" viene rivelandosi, col ricongiungimento tra il protagonista e la donna della quale è innamorato, una condanna di quanto di inumano appartiene alla guerra. ma anche l'amore, in questa vicenda segnata da una tragica sconfitta della felicità, rimane un'aspirazione che l'uomo insegue disperatamente, prigioniero di forze misteriose contro le quali sembra inutile lottare