Libri più scaricati

Ecco la classifica dei 20 libri più scaricati.

CAMILLERI ANDREA: RICCARDINO. SEGUITO DALLA PRIMA STESURA DEL 2005

Risguardo di copertina

l'ultima indagine del commissario montalbano in una edizione speciale in cui vengono presentate due versioni del romanzo, quella definitiva del 2016 e la prima scritta dall'autore nel 2005 e rimasta nel cassetto della casa editrice fino ad ora.«la fine di montalbano l'ho già scritta più di 13 anni fa. recentemente l'ho rimaneggiata dal punto di vista stilistico, ma non del contenuto. finirà montalbano, quando finisco io, uscirà l'ultimo libro. quello che posso dire è che non si tratta tanto di un romanzo, quanto di un metaromanzo dove il commissario dialoga con me e anche con l'altro montalbano, quello televisivo.» - questa una delle ultime dichiarazioni di camilleri sul suo personaggio più celebre e sul finale della serie che lo vede protagonista.di questa opera viene pubblicata anche questa edizione speciale in cui vengono presentate entrambe le versioni del romanzo, la prima datata 2005 e quella definitiva. il lettore potrà così seguire i mutamenti di quella lingua individuale, unica, inventata da andrea camilleri e la sua evoluzione nel corso del tempo. una sperimentazione alla quale lo scrittore teneva moltissimo e che viene resa così evidente dal confronto tra le due versioni.

CORNWELL PATRICIA: 12° ROMANZO CON SKY SCARPETTA - CALLIPHORA

Risguardo di copertina

impossibile, nella carriera di un detective, dimenticare il disordinato, incessante movimento delle mosche necrofaghe su un cadavere umano: uno spettacolo orribile che prima o poi un poliziotto ? costretto a contemplare. adesso le mosche calliphora potrebbero essere un lontano ricordo per kay scarpetta che, lasciati richmond e l'istituto di medicina legale della virginia, si ? trasferita a delray beach, in florida: un lavoro da consulente free lance, decisamente pi· tranquillo. ma gli spettri, si sa, ritornano.la strana morte in louisiana di una ricca signora, apparentemente per overdose, mostra ben presto inquietanti collegamenti con la scomparsa di numerose donne nella zona di baton rouge. nel frattempo, jean-baptiste chandonne, il feroce "lupo mannaro" in attesa dell'esecuzione capitale, chiede di parlare con il detective scarpetta per rivelarle informazioni di vitale importanza che riguardano il clan chandonne e i suoi criminosi legami internazionali. per kay ? come essere di nuovo travolta da ci? che credeva di avere lasciato per sempre alle spalle, minacciata da un pericolo che assume i contorni dell'incubo, di un cerchio malefico che sembra stringersi spietatamente intorno a lei e alle persone pi· care.sono passati molti anni da quando patricia cornwell ha vinto con il romanzo "postmortem" l'edgar award americano. "calliphora" ? qui per dimostrarci come la scrittrice, alimentando il suo lavoro con morbosa curiosit? e infinite ricerche nell'universo del crimine e del male, abbia di nuovo colpito nel segno. il ritorno di kay scarpetta, con questa storia mozzafiato, ? un'occasione impedibile per il lettore appassionato: ancora una volta gli allucinanti personaggi della cornwell hanno decretato il successo di questo thriller, oggi primo nelle classifiche degli stati uniti.

ZAVOLI SERGIO: NASCITA DI UNA DITTATURA


CHILD LEE: LA VERITA' NON BASTA

Risguardo di copertina

carter crossing, mississippi, marzo 1997. la ragazza è bellissima, vestita di bianco e ha la gola tagliata "da un orecchio all'altro". secondo i primi riscontri effettuati sulla scena del crimine ha anche subito degli abusi. teatro dell'omicidio è una piccola e sperduta cittadina nella contea di carter che deve le sue alterne fortune alla vicinanza con fort kelham, importante base dell'esercito americano in cui sono di stanza due compagnie di ranger, una delle quali è comandata dal capitano riley, figlio del potente senatore che presiede la commissione sui servizi armati. secondo le prime indagini effettuate dallo sceriffo della città, la vittima aveva da tempo una relazione con il capitano riley. e, quel che è peggio, non si tratta dell'unico caso di omicidio in cui la vittima era una bella donna che frequentava i militari di stanza alla , base. ecco perché il pentagono affida il delicato incarico di far luce sulla vicenda a jack reacher, maggiore della polizia militare, che ben presto, giunto sul luogo sotto copertura, comprende di avere per le mani il caso più scottante della sua carriera. per reacher verrà allora la scelta più difficile: nascondere la verità e non riuscire a vivere con se stesso, oppure denunciarla e rinunciare a tutto?

SNOWDEN EDWARD: ERRORE DI SISTEMA

Risguardo di copertina

come si diventa il ricercato numero uno dalle più potenti agenzie di sicurezza del mondo occidentale, quando sei stato un bambino introverso e geniale, un ragazzo fragile e idealista? quando si rende conto che il paese che serve sta tradendo tutti gli ideali in cui crede, edward snowden, funzionario della cia e consulente della nsa, diventa la talpa del datagate, lo scandalo che ha rivelato al mondo l'esistenza di un programma illegale di sorveglianza digitale di massa che consentiva al governo statunitense di spiare praticamente chiunque sulla faccia della terra. il suo j'accuse infrange per sempre l'illusione del sogno americano. è il 2013. e quell'uomo sta per dire addio alla vita come la conosceva. sei anni dopo, dalle pagine di questa intensa autobiografia, snowden rivela per la prima volta il proprio ruolo nella creazione della tecnologia che ha consegnato agli stati uniti un'arma troppo potente per qualunque governo intenda conservarsi democratico, e cosa lo ha spinto a denunciarne infine l'esistenza. scritto con genio, grazia, passione e una fede incrollabile nel valore dell'onestà, «errore di sistema» è una testimonianza cruciale dell'età digitale in cui viviamo, destinato a diventare un classico imprescindibile.

CORNWELL PATRICIA: 10° ROMANZO CON SKY SCARPETTA - CADAVERE NON IDENTIFICATO


YAN MO: I TREDICI PASSI

Risguardo di copertina

stremato dalla fatica, il professor fang fugui, che insegna fisica in un liceo, muore mentre è in cattedra. il suo corpo viene portato alle pompe funebri «belmondo» dove il chirurgo plastico li yuchan dovrebbe prepararlo per la cerimonia. ma poiché è impegnata a rendere presentabile il vice sindaco della città, suo ex amante (deve renderlo magro per dimostrare lo stile di vita frugale dei dirigenti del partito), il corpo del professore viene messo in attesa in una stanza frigorifera. qui resuscita e fugge. sulla via di casa, cade in un cantiere aperto e si ricopre completamente di calce; la moglie, credendolo un fantasma, lo caccia. allora bussa alla porta dei vicini che sono zhang hongqiu, professore di fisica nel suo stesso liceo, e sua moglie, li yuchan, il chirurgo plastico delle pompe funebri. poiché preferiscono saperlo morto, per farne un emblema della triste condizione degli insegnanti, i tre dirigenti della scuola decidono di dare a fang i connotati di zhang (grazie alle abilità chirurgiche di li yuchan), con l'intesa che andrà a insegnare al liceo al suo posto, mentre il secondo cercherà di far soldi dandosi agli affari a beneficio delle due famiglie. assunte le nuove sembianze, fang forza la propria moglie a fare l'amore con lui; la donna, credendo di essere stata violentata dal vicino, si deprime e finisce per annegarsi nel fiume. zhang passa innumerevoli peripezie cercando di darsi al commercio delle sigarette e alla fine si convince che il suo posto è l'insegnamento. tutt'altro che a proprio agio nella nuova identità, fang tenta di tornare come era, poi disperato cerca di impiccarsi con la cinta dei pantaloni. proprio in quel momento vede un passero ferito che avanza verso di lui; ne conta i passi e arriva sino a dodici: secondo un'antica leggenda vedere zampettare un passero è di buon augurio, il primo passo porta ricchezza, il secondo potere, il terzo fortuna con le donne e via di seguito fino al dodicesimo. ma se lo si vede compiere il tredicesimo tutto il bene si capovolge trasformandosi in tragedia...

CRAPANZANO DARIO: ARRIGONI E IL CASO DI PIAZZALE LORETO

Risguardo di copertina

milano, 1952. in una gelida mattina di dicembre, nei pressi di via porpora, il corpo di una giovane e bella donna bionda viene ritrovato senza vita all'interno della sua topolino amaranto. l'autopsia rivela che è stata uccisa da una letale iniezione di cianuro. non ci vuole molto ad accertare l'identità della donna assassinata, gilda dell'acqua, proprietaria di un bar tabacchi in piazzale loreto. l'inchiesta viene affidata a mario arrigoni, commissario capo del porta venezia, e coinvolge il pittoresco mondo dei frequentatori del locale, dalla gemella della vittima a uno zio sfuggente e lascivo, passando per un enigmatico marchese, il gestore di una bisca clandestina e una splendida amica di gilda dai costumi disinvolti...gli investigatori si muovono in un contesto intricato dove fanno capolino eccitanti festini, relazioni ambigue, la droga e il gioco d'azzardo. ma l'indagine non procede di un passo: non emergono moventi attendibili né tantomeno prove, e le piste si dissolvono come neve al sole. tanto che arrigoni sembra ormai sul punto di alzare bandiera bianca e chiudere l'indagine con un nulla di fatto, quando, in modo del tutto inaspettato, i giochi si riaprono...torna, in una versione riveduta e corretta dall'autore, la quarta avventura di arrigoni e dei suoi agenti del porta venezia, i personaggi che hanno saputo far innamorare di sé i lettori e hanno reso crapanzano uno dei punti di riferimento del noir italiano.

LACKBERG CAMILLA: 3° LIBRO DELLA SERIE I DELITTI DI FJALLBACKA - LO SCALPELLINO

Risguardo di copertina

al largo di fjällbacka, nella nassa di un pescatore a caccia di aragoste rimane impigliato il corpo senza vita di una bambina. nei suoi polmoni ci sono tracce d'acqua dolce e sapone: qualcuno l'ha annegata in una vasca da bagno prima di gettarla in mare. mentre erica, mamma da poche settimane, è completamente assorbita da una neonata che tutto le offre fuorché le "gioie deliranti della maternità" che si aspettava, patrik guida le indagini. ma chi può aver voluto la morte della piccola sara? il paese è alla ricerca di un capro espiatorio, la gente bisbiglia, i conflitti nutriti negli anni si fanno più aspri: dentro le case dalle facciate perfette affiorano drammi famigliari che il tempo non ha saputo placare. al terzo romanzo della sua serie pubblicata in trentadue paesi, camilla làckberg, con occhio attento agli esseri umani e alla loro psicologia, intreccia le colpe del passato agli effetti devastanti sul presente, tracciando il ritratto lacerante di una psiche femminile sfrenata, affascinante, e mostruosa.

FLETCHER JESSICA - BAIN DONALD: LA SIGNORA IN GIALLO: UNA RECITA QUASI PERFETTA

Risguardo di copertina

jessica fletcher è a mohawk house, dimora d'epoca convertita in albergo, dove è in corso un appuntamento molto particolare. siamo infatti nel pieno dell'elettrizzante "week-end del mistero", un evento a cui gli ospiti dell'hotel devono partecipare attivamente: oltre agli incontri letterari con famosi giallisti sono previsti quiz, concorsi e un thriller teatrale a puntate di cui il pubblico dovrà trovare la soluzione. per aumentare il coinvolgimento, realtà e finzione sono continuamente mescolate: la trama è rimpolpata attingendo alla suggestiva (e sinistra) atmosfera del posto, e altri attori circolano in incognito interpretando un ruolo anche fuori scena. così, quando uno dei protagonisti si accascia sul palco come da copione, ma ucciso per davvero, jessica, interpellata sul da farsi, prende una decisione coraggiosa: continuare il programma come se niente fosse. una tormenta di neve ha infatti tagliato fuori l'hotel dal mondo dopo l'arrivo dei primi agenti, bloccando lì anche l'assassino, ed è fondamentale evitare che le persone intrappolate sappiano dell'accaduto. in un quadro surreale e dai risvolti grotteschi, tra poliziotti veri, detective finti, misteriose dame in nero e improbabili sospettati, in cui teatro e vita vissuta si specchiano l'uno nell'altro, la coraggiosa signora in giallo indaga con la consueta perspicacia e impeccabile bon ton, fino al sorprendente finale.

GLEASON COLLEEN: IL MARCHIO DEL DIAVOLO

Risguardo di copertina

roma, 1139. inquieto, un uomo alza gli occhi alla volta celeste. seguendo le indicazioni dei suoi predecessori, è arrivato nella città eterna per assistere all'eclissi che mostrerà un allineamento astrale unico. all'ora stabilita, la luna a poco a poco si dissolve nell'oscurità, rivelando 112 stelle. è il segno che l'uomo aspettava: ancora 112 papi, poi, sulle rovine della chiesa, sorgerà un nuovo mondo. roma, 2000. incredula, una giovane archeologa fissa il cielo. poche ore prima, il vaticano le ha ordinato d'interrompere gli scavi nelle catacombe di san callisto, mettendo così fine alla sua carriera accademica. e adesso lei giace sull'asfalto, in una pozza di sangue. tuttavia, nell'istante in cui l'aggressore le ha conficcato il pugnale nel petto, elisabetta ha notato un dettaglio agghiacciante. un dettaglio impossibile da dimenticare. roma, oggi. sconcertata, una suora studia i simboli astrologici tracciati sul muro. ma quello non è il solo enigma custodito dall'antico colombario di san callisto. intorno a lei, infatti, ci sono decine di scheletri caratterizzati da un'anomalia inquietante: la stessa anomalia del sicario che, anni prima, aveva cercato di ucciderla. decisa a far luce sul mistero, suor elisabetta entra in possesso di un rarissimo esemplare del dottor faust di marlowe e intuisce che quei versi sono il codice per svelare il cerchio diabolico che lega passato, presente e futuro. perché il papa è morto, il conclave è alle porte e la profezia sta per compiersi...

SMITH WILBUR: 3° LIBRO CICLO DEI BALLANTYNE - STIRPE DI UOMINI - PARTE 1


BECCARIA ROLFI LIDIA - BRUZZONE ANNA MARIA: LE DONNE DI RAVENSBRUCK. TESTIMONIANZE DI DEPORTATE POLITICHE ITALIANE

Risguardo di copertina

a ravensbrück, campo di concentramento destinato, almeno ufficialmente, alla rieducazione delle prigioniere (testimoni di geova, zingare, antinaziste di vari paesi) e progressivamente divenuto campo di sterminio, morirono circa novantaduemila donne. lidia beccaria rolfi (sopravvissuta al campo) e anna maria bruzzone hanno raccolto le testimonianze di alcune prigioniere e le hanno proposte in questo libro.

RILEY LUCINDA: L'ANGELO DI MARCHMONT HALL

Risguardo di copertina

"l'angelo di marchmont hall", un libro sul destino e sull'amore, quello puro e mai confessato, quello che nel silenzio vince su ogni cosa. sono passati trent'anni dall'ultima volta che greta è stata a marchmont hall, la magnifica tenuta di famiglia sulle colline del galles. e adesso, mentre varca i cancelli al fianco di david marchmont, nipote del suo defunto marito, non può fare a meno di chiedersi se il luogo in cui ha vissuto per tanti anni sarà in grado di dischiudere qualche squarcio sul suo passato. dopo un terribile incidente d'auto, infatti, greta non ricorda più nulla e rifiuta di abbandonare il suo appartamento londinese troppo a lungo, tenendo a distanza tutti quelli che hanno fatto parte della sua vita. tutti tranne david, l'unico amico di cui si fida e per il quale prova qualcosa che va al di là della semplice gratitudine. è stato proprio lui a raccontarle com'era la sua vita prima di quel giorno e a convincerla a trascorrere il natale a marchmont hall. ma durante una passeggiata nel bosco, ai piedi di un abete, greta scorge una lapide e spazza via la neve che ricopre l'iscrizione. certo non immagina che quel nome inciso sulla pietra la travolgerà con un'ondata di ricordi..

CORNWELL PATRICIA: 11° ROMANZO CON SKY SCARPETTA - L'ULTIMO DISTRETTO


TUTI ILARIA: NINFA DORMIENTE

Risguardo di copertina

li chiamano «cold case», e sono gli unici di cui posso occuparmi ormai. casi freddi, come il vento che spira tra queste valli, come il ghiaccio che lambisce le cime delle montagne. violenze sepolte dal tempo e che d'improvviso riaffiorano, con la crudele perentorietà di un enigma. ma ciò che ho di fronte è qualcosa di più cupo e più complicato di quanto mi aspettavo. il male ha tracciato un disegno e a me non resta che analizzarlo minuziosamente e seguire le tracce, nelle valli più profonde, nel folto del bosco che rinasce a primavera. dovrò arrivare fin dove gli indizi mi porteranno. e fin dove le forze della mia mente mi sorreggeranno. mi chiamo teresa battaglia e sono un commissario di polizia specializzato in profiling. ogni giorno cammino sopra l'inferno, ogni giorno l'inferno mi abita e mi divora. perchè c'è qualcosa che, poco a poco, mi sta consumando come fuoco. il mio lavoro, la mia squadra, sono tutto per me. perderli sarebbe come se mi venisse strappato il cuore dal petto. eppure, questa potrebbe essere l'ultima indagine che svolgerò. e, per la prima volta nella mia vita, ho paura di non poter salvare nessuno, nemmeno me stessa. dopo fiori sopra l'inferno - l'esordio italiano del 2018 più amato dai lettori - torna la straordinaria teresa battaglia: un carattere fiero e indomito, a tratti brusco, sempre compassionevole. torna l'ambientazione piena di suggestioni, una natura fatta di boschi e cime montuose, di valli isolate e di bellezze insospettabili. tornano soprattutto il talento, l'immaginazione e la scrittura piena di grazia di una grande autrice.

DELOGU ANDREA: DOVE FINISCONO LE PAROLE

Risguardo di copertina

che cosa significa non riuscire a leggere qualcosa di scritto, anche la frase più semplice e comune? come ci si sente quando le parole sembrano soltanto segni indecifrabili e oscuri? e cosa si prova a restare sempre indietro rispetto agli altri? questo libro è insieme testimonianza e terapia, è la storia di un percorso e di tutte le tappe che lo hanno contrassegnato. andrea delogu racconta con vivace intelligenza e profonda sincerità la sua vita di dislessica in un paese dove questo disturbo è ancora sconosciuto a molti. le maestre non sempre comprensive, la preoccupazione di una mamma che prova a capirla, l’approccio a internet e alle sue risposte.

LAERZIO DIOGENE: VITE E DOTTRINE DEI PIU' CELEBRI FILOSOFI - PARTE 1

Risguardo di copertina

(non indicato)

MARKLUND LIZA: STUDIO SEX

Risguardo di copertina

"pronto? in kronobergsparken c'è una ragazza morta."e' fine luglio, e a stoccolma il caldo è insopportabile. a prendere la telefonata, giunta alla redazione del quotidiano "stampa della sera", è annika bengtzon, una giornalista agli inizi della carriera, assunta a tempo determinato per una sostituzione estiva. la polizia conferma: una ragazza è stata assassinata all'alba nel parco, all'interno del cimitero ebraico. si tratta di josefin liljeberg, diciannove anni, spogliarellista e fidanzata con il gestore dello studio sex, un club privé frequentato da noti personaggi della politica e dello spettacolo.con notevole tenacia e dando prova di spiccata intelligenza, annika bengtzon si dedica con passione a questo caso, che costituisce la sua prima vera occasione. mossa da una forte ambizione e da una rigorosa etica professionale, la ragazza affianca e spesso anticipa la polizia nelle indagini, giungendo a formulare la sua idea sull'identità dell'assassino dalle colonne del giornale.

HIGGINS CLARK MARY: INCUBO