Libri più scaricati

Ecco la classifica dei 20 libri più scaricati.

DE KRESTER MICHELLE: IL CASO HAMILTON

Risguardo di copertina

sam si chiama stanley alban marriott obeysekere, ma tutti lo chiamano sam dal giorno in cui sua madre maud, avendo deciso che stanley era un "nome da facchino", lo ha ribattezzato soltanto con le iniziali. sam è nato nel 1902 a ceylon, un'isola sospesa nel bel mezzo della dorata rotta commerciale tra est e ovest, un utile gingillo con cui hanno giocherellato e di cui si sono impossessati a turno portoghesi, olandesi e inglesi. è nato da un'antica famiglia di 'mudaliyar', gli alti funzionari locali dell'amministrazione coloniale, la cui lealtà è stata ricompensata dagli europei con l'elargizione di interi villaggi, ampie fette di giungla, proprietà esenti da tasse. stanley obeysekere, suo nonno, aveva perciò accumulato una fortuna non indifferente - possedimenti terrieri in tutte le province meridionali, quattro proprietà a colombo, sei o sette bungalow d'avamposto, una villetta sulle colline, una piantagione di tè, una miniera di grafite e una sontuosa residenza di campagna - sufficiente a garantire a sam una vita più che agiata se... se l'ultimo degli obeysekere non avesse avuto i genitori che ha avuto. grande bellezza e grande cacciatrice, maud, sua madre, in scozia ha inseguito cervi con il principe di galles, nella giungla ceylonese ha nuotato in uno stagno con addosso soltanto i mutandoni, un giorno ha spedito a sir alban marriot, il governatore cui sam deve la parte non da facchino del suo nome, la pelle di un leopardo ucciso personalmente. come può una madre simile rigettare la sua religione del lusso e non vivere sfacciatamente al di sopra dei propri mezzi anche nelle ristrettezze? soprattutto dopo essere stata tutta una vita al fianco di un uomo, ritzy, suo marito, che adorava le feste ed era impegnato ostinatamente a dare via ogni cosa con maniacale generosità e, alla fine dei suoi giorni, con una gardenia all'occhiello e una pietra di luna portafortuna al mignolo, a disfarsi dell'eredità di sam alle corse dei cavalli importati a colombo dall'irlanda e dall'arabia, da città del capo e da calcutta? per fortuna, sam ha degli obeysekere non soltanto la fronte alta, i capelli folti e soffici, il naso ricurvo e orecchie notevoli, ma anche una notevole presenza di spirito. una virtù preziosa quando, diventato avvocato, l'apparente risoluzione di un caso segna una svolta impensabile nella sua vita. è un caso di grande risonanza: l'omicidio di un possidente bianco, hamilton, assassinato nella sua piantagione mentre ospitava a casa una coppia di amici, gordon taylor e sua moglie yvette, incinta...romanzo raffinato ed elegante in cui si evocano i sapori, gli odori e le atmosfere dell'impero britannico, "il caso hamilton" è stato accolto negli stati uniti come un'autentica rivelazione letteraria e michelle de kretser è stata acclamata come uno dei maggiori talenti dell'odierna narrativa di lingua inglese.

LIGABUE LUCIANO: FUORI E DENTRO IL BORGO

Risguardo di copertina

quando torna al borgo, il cantante trova virus e savana, spiura e genova, pluto e cosmo, cico, tondo e il condor, e athos "prugna", il boss del liscio, come dire l'altra faccia della musica (e della cultura) popolare di questa incredibile terra "tra la via emilia e il west"; ma trova anche finalmente i ritmi per concentrarsi su se stesso. si tratta dell'esordio narrativo dell'artista: c'é il cantante che si scopre "narratore delle pianure", ma anche il musicista di successo che si racconta dietro le quinte. e poi: riflessioni sotto forma di poesia, i testi delle canzoni che più e meglio si amalgamano col clima di questo retroterra, elvis, i rem, pier vittorio tondelli.

SIMONI MARCELLO: L'ABBAZIA DEI CENTO PECCATI: CODICE MILLENARIUS SAGA

Risguardo di copertina

è l'agosto del 1346, quando il valoroso maynard de rocheblanche, sopravvissuto a una disfatta militare, entra in possesso di una pergamena con un enigma vergato. quell'oscuro testo fa riferimento a una reliquia preziosa, avvolta nel mistero, il lapis exilii. sono molti coloro che hanno interesse a impossessarsene, primi fra tutti un ambizioso cardinale di avignone e il principe karel di lussemburgo, desideroso di farsi incoronare imperatore. per non far cadere l'inestimabile documento in mani sbagliate, maynard sarà costretto a fuggire. si recherà prima a reims, presso la sorella eudeline, badessa del convento di sainte-balsamie, poi nell'abbazia di pomposa. proprio lì avverrà il fortunato incontro con l'abate andrea e il giovane pittore gualtiero de' bruni, insieme ai quali proverà a scoprire la verità sulla reliquia. l'unico a conoscerla, tuttavia, è un monaco dall'aspetto deforme, che ha carpito il segreto del lapis exilii da un luogo irraggiungibile, il monastero di mont-fleur...

FOLLETT KEN: UN LETTO DI LEONI


DOUGLAS JOHN: NELLA MENTE DEL SERIAL KILLER

Risguardo di copertina

la storia vera di come john douglas, agente dell'fbi e pioniere dei cosiddetti serial killer profiler, partecipò alla caccia di uno dei più conosciuti serial killer della storia statunitense. per 31 anni l'uomo, che si firmava btk (bind tortur kill - lega tortura uccide) ha terrorizzato la città di wichita, in kansas, aggredendo, violentando e strangolando moltissime vittime, deridendo la polizia e vantandosi dei suoi crimini efferati con giornali e televisioni. dopo i primi omicidi scomparve nel nulla, per riapparire nove anni dopo, lamentandosi della poca attenzione ricevuta e rivendicando altri delitti a lui non attribuiti. quando finalmente fu catturato, si rivelò essere dennis rader, sessantunenne uomo di chiesa, sposato e padre di due figli. john douglas, rinomato per aver aiutato a risolvere altri casi, fu convocato come consulente per i delitti di btk nel 1980 e collaborò alle indagini fino al definitivo arresto. dopo la sentenza, ottenne interviste esclusive non solo da rader, ma anche dai suoi familiari ed amici.

CAROFIGLIO GIANRICO: LA MISURA DEL TEMPO

Risguardo di copertina

tanti anni prima lorenza era una ragazza bella e insopportabile, dal fascino abbagliante. la donna che un pomeriggio di fine inverno guido guerrieri si trova di fronte nello studio non le assomiglia. non ha nulla della lucentezza di allora, è diventata una donna opaca. gli anni hanno infierito su di lei e, come se non bastasse, il figlio iacopo è in carcere per omicidio volontario. guido è tutt'altro che convinto, ma accetta lo stesso il caso; forse anche per rendere un malinconico omaggio ai fantasmi, ai privilegi perduti della giovinezza. comincia così, quasi controvoglia, una sfida processuale ricca di colpi di scena, un appassionante viaggio nei meandri della giustizia, insidiosi e a volte letali. una scrittura inesorabile e piena di compassione, in equilibrio fra il racconto giudiziario - distillato purissimo della vicenda umana - e le note dolenti del tempo che trascorre e si consuma.

WEBBER TAMMARA: EASY

Risguardo di copertina

quando jacqueline segue il fidanzato di lunga data al college di sua scelta, l'ultima cosa che si aspetta è di venire lasciata all'inizio del secondo anno, e di ritrovarsi single a frequentare un'università statale invece di un conservatorio di musica, ignorata da quelli che credeva essere suoi amici.una sera, un membro della confraternita del suo ex la aggredisce, ma un misterioso sconosciuto si trova proprio al posto giusto nel momento giusto. jacqueline vorrebbe solo dimenticare quella notte, ma il suo salvatore, lucas, si siede il giorno dopo nell'ultima fila della classe di economia, e quando non è impegnato a disegnare la rapisce in un gioco di sguardi. attratta da lucas ma spaventata dalle proprie paure, jacqueline non sa se può fidarsi di lui: vuole solo proteggerla e incoraggiarla? lucas sembra nascondere molti segreti... eppure solo insieme potranno combattere il dolore e il senso di colpa, affrontare la verità e sperimentare l'inatteso potere dell'amore

TOLKIEN JOHN RONALD REUEL: IL SILMARILLION - 1 PARTE

Risguardo di copertina

"il silmarillion", iniziato nel 1917 e la cui elaborazione è stata proseguita da tolkien fino alla morte, rappresenta il tronco da cui si sono diramate tutte le sue successive opere narrative. "opera prima", dunque, essa costituisce il repertorio mitico di tolkien, quello da cui è derivata la filiazione delle sue favole: "lo hobbit", "il signore degli anelli", "il cacciatore di draghi". il silmarillion, che comprende cinque racconti legati come i capitoli di un'unica storia sacra, narra la parabola di una caduta: dalla "musica degli inizi", il momento cosmogonico, alla guerra di elfi e uomini contro l'avversario. l'ultimo dei racconti costituisce l'antecedente immediato del "signore degli anelli".

ALLENDE ISABEL: IL GIOCO DI RIPPER

Risguardo di copertina

le donne della famiglia jackson, indiana e amanda, madre e figlia, sono molto legate pur essendo diverse come il giorno e la notte. indiana, che esercita come medico olistico, è una donna libera e fiera della propria vita bohémienne. sposata e poi separatasi molto giovane dal padre di amanda, è riluttante a lasciarsi coinvolgere sentimentalmente, che sia con alan, ricco erede di una delle famiglie dell'élite di san francisco, o con ryan, enigmatico e affascinante ex navy seal dell'esercito americano, ferito durante una delle sue ultime missioni. mentre la madre vede soprattutto il buono nelle persone, amanda, come suo padre, capo ispettore della sezione omicidi della polizia di san francisco, è affascinata dal lato oscuro della natura umana. brillante e introversa, appassionata lettrice, dotata di un eccezionale talento per le indagini criminali, si diletta a giocare a ripper, un gioco online ispirato a jack the ripper, jack lo squartatore, in cui bisogna risolvere casi misteriosi. quando la città è attraversata da una serie di strani omicidi, amanda si butta a capofitto nelle indagini, scoprendo, prima che lo faccia la polizia, che i delitti potrebbero essere connessi fra loro. ma il caso diventa fin troppo personale quando sparisce indiana. la scomparsa della madre è collegata al serial killer? ora, con la madre in pericolo, la giovane detective si ritrova ad affrontare il giallo più complesso che le sia mai capitato, prima che sia troppo tardi.

NEUHAUS NELE: BIANCANEVE DEVE MORIRE

Risguardo di copertina

dieci anni trascorsi in una cella a scontare una pena per omicidio, dieci lunghi anni, e poi finalmente arriva l'agognato giorno in cui il cancello del penitenziario di rockenberg si chiude alle spalle di tobias sartorius. il mondo, si sa, non aspetta a braccia aperte chi esce di prigione. per tobias la meta è perciò obbligata: altenhain, il piccolo borgo tra i monti del taunus, dove da tre generazioni i suoi esercitano l'onorato mestiere di osti al gallo d'oro, la trattoria del paese. il ritorno al villaggio natale si rivela, però, subito per il figlio dei sartorius un inferno peggiore di quello patito tra le mura del penitenziario. la madre è andata via di casa, l'appartamento paterno è in rovina, la trattoria chiusa. di suo padre, poi, un uomo un tempo vitale e sicuro di sé, rimane solo un'ombra. ogni oggetto, infine, della casa rimanda a quella sera d'estate di dieci anni prima in cui laura wagner e stefanie schneeberger scomparvero. tutti gli indizi avevano allora indicato lui, il ragazzo dell'oste sartorius, come il colpevole. tobias non ricorda nulla di quella sera, solo che aveva bevuto con gli amici e che amava perdutamente stefanie, la ragazza con i lunghi capelli neri e la bocca rossa come biancaneve, per la quale aveva lasciato laura. la rabbia e la delusione del ritorno probabilmente svanirebbero, se le cose non precipitassero con sorprendente rapidità. quasi contemporaneamente alla ricomparsa di tobias, infatti, uno scheletro umano torna improvvisamente alla luce...

INSINNA FLAVIO: LA MACCHINA DELLA FELICITA'

Risguardo di copertina

vittorio è un uomo solo, dal cuore indurito, perseguitato dagli incubi di un'insonnia perenne, dall'incapacità di dormire e pertanto di sognare. anzi quelli come lui che non dormono sognano e non se ne accorgono. ha storie occasionali, non d'amore. è abitudinario, logico. il martedì, la sua serata di libertà, si concede un film al cinema. sceglie sempre un film d'insuccesso. lei è laura. e sta alla cassa del cinema. e bella e provata dalla vita, ironica e sognatrice. sogna il mare cristallino, la sabbia bianca, le donne sinuose dai lunghi capelli neri dipinte da gauguin e un chiosco da grattachecca. sparire e ricominciare da capo. è l'unica cosa che importa. che sia lontano e che ci sia il mare. fra i due scocca una scintilla e l'intreccio si fa allora sorprendente. e tra sentimenti, passioni e colpi di scena ci conduce a un finale inatteso e commovente, la grazia dell'inaspettato. pagina dopo pagina vittorio si fa sempre più flavio. e sentiamo nettamente la voce calda e avvincente di insinua raccontarci questa storia ricca di umanità, questa fiaba romantica che parla un po' di tutti noi.

VERONESI SANDRO: CAOS CALMO

Risguardo di copertina

\"mi chiamo pietro paladini, ho quarantatré anni e sono vedovo.\" si presenta così il protagonista del nuovo romanzo di sandro veronesi. un uomo apparentemente realizzato, con un ottimo lavoro, una donna che lo ama, una figlia di dieci anni. ma un giorno, mentre salva la vita a una sconosciuta, accade l\'imprevedibile, e tutto cambia. pietro si rifugia nella sua auto, parcheggiata davanti alla scuola della figlia, e per lui comincia l\'epoca del risveglio, tanto folle nella premessa quanto produttiva nei risultati. osservando il mondo dal punto in cui s\'è inchiodato, scopre a poco a poco il lato oscuro degli altri - di quei capi, di quei colleghi, di quei parenti e di tutti quegli sconosciuti che, ciascuno sotto il peso del proprio fardello, accorrono a lui e puntualmente soccombono davanti alla sua incomprensibile calma. così la sua storia si fa immensa, e li contiene tutti, li guida, li ispira; saggio, brillante, scettico, cordiale, imprevedibile, pietro paladini è l\'uomo che procede a tentoni nell\'atto del risanamento, e così facendo scioglie chimicamente l\'oggi, vi ricava spazi con l\'ingegno: avanza, sperimenta, conclude. la scrittura avvolgente di veronesi, la sua danza ininterrotta tra intelletto e parola è la corda con cui pietro trae a sé il secchio dal fondo del pozzo, piano piano, senza alternative, determinando le condizioni per un finale inaudito, eppure del tutto naturale, in cui si scavalcano i limiti del possibile e si approda alla più semplice delle verità: l\'accettazione della natura umana nella sua banale, eroica confusione di forza e debolezza.con \"caos calmo\" sandro veronesi ci offre un\'opera importante, la cui maturità espressiva sfiora le profondità dell\'apologo, centrando il nocciolo duro di un\'umanità che patisce fino allo spasimo, e che dinanzi alla quiete si meraviglia.

ELLROY JAMES: DALIA NERA

Risguardo di copertina

non si muovono certo in un mondo di illusioni lee e dwight, poliziotti, pugili, amici. eppure il pericolo più grave per loro non arriva dalla folla di relitti umani e delinquenti che li circondano, né dalla violenza e dalla corruzione di los angeles, né da kay, la donna di cui entrambi sono innamorati. è un orrido delitto a sconvolgere per sempre la loro vita: il massacro di elizabeth short, la "dalia nera", ragazza leggera, allegra, imprudente, prostituta a tempo perso. una delle tante vittime consenzienti dello show business e soprattutto di sé stessa. e quando lee scompare misteriosamente, per dwight le indagini si trasformano in una tremenda ossessione.

LA LICATA FRANCESCO: STORIA DI GIOVANNI FALCONE

Risguardo di copertina

"sono passati dieci anni dall’assassinio di giovanni falcone e certamente assisteremo in occasione delle immancabili celebrazioni del decennale alla rituale appropriazione (qualche volta indebita) della sua memoria. la retorica dell’anniversario non mancherà certamente di spargere tante e tali cortine fumogene da nascondere una semplice verità: il tradimento, il tradimento generalizzato dell’enorme patrimonio morale, tecnico e culturale che ci ha lasciato. molti continueranno a sostenere di pensare e operare in linea con le sue convinzioni e i suoi insegnamenti. ma è proprio così? cosa è avvenuto in questi dieci anni?" francesco la licata ricostruisce le vicende salienti della vita di giovanni falcone, palermitano autentico, magistrato protagonista del pool antimafia e del maxiprocesso di palermo, giudice a cui era stata data una silenziosa delega in bianco per sconfiggere la mafia, e che dalla mafia è stato neutralizzato mediante l’isolamento e la delegittimazione, con accuse di protagonismo, opportunismo e smania di potere, fino all’epilogo della strage di capaci, il 23 maggio 1992. molto odiato e dopo la morte molto amato dalla sua città, falcone era un personaggio diffidente e schivo, tenace ed efficiente, estremamente competente, con il paradossale destino di essere attaccato da amici, come orlando, e sostenuto da altri, come martelli, che in passato erano apparsi distanti dalle sue convinzioni. in fondo, uno straordinario uomo normale che ha combattuto e pagato in prima persona nella lotta contro cosa nostra.

WINSLOW DON: MISSING. NEW YORK

Risguardo di copertina

per frank decker, la vita sembra finalmente in discesa. a lincoln, nebraska, lo conoscono tutti: è un detective tenace, abile, con un curriculum di tutto rispetto, e molti pensano a lui come prossimo capo della polizia. finché da una casa di un tranquillo sobborgo della città scompare una bambina. le indagini sembrano non portare a nulla, e le statistiche sono spietate. quando una persona svanisce nel nulla e non viene ritrovata nel giro di ventiquattro ore, le possibilità che sia stata già uccisa arrivano ben oltre il novanta per cento. ma frank ha promesso alla madre di hailey che le riporterà sua figlia. e pur di mantenere la parola data è disposto a tutto: anche a dimettersi, a rinunciare alla sua carriera e a partire per un viaggio che lo spingerà ad attraversare l'america. e ad approdare a new york, agganciato a una traccia esile che lo condurrà dentro verità sempre piú scomode.

ARRIAGA GUILLERMO: UN DOLCE ODORE DI MORTE

Risguardo di copertina

una ragazza viene trovata morta in un campo di saggina. qualcuno l'ha pugnalata alle spalle. a rinvenire il cadavere è ramón, un giovane del vicino paese di loma grande. la riconosce: è adela, la ragazza che da qualche tempo riempiva le sue fantasie più nascoste ma a cui non aveva mai rivolto la parola. di fronte al suo corpo nudo e violato, è assalito da un misto di terrore e lussuria. al contatto con la sua pelle morbida e immobile ha la sensazione di conoscerla da sempre. ma ora è morta. in un primo momento, nessuno a loma grande sembra riconoscere la giovane ma una cosa è chiara a tutti: è la ragazza di ramón. quest'ultimo, un po' per debolezza, un po' per morbosità, non nega la relazione, anzi alimenta la fantasia collettiva. tanto che quando sarà chiesta vendetta per il corpo immobile della ragazza sarà proprio lui a uccidere colui che tutti pensano sia l'assassino. della campagna povera e rovente del messico, arriaga sceglie immagini forti: volti di uomini, odori di cucina e il caldo costante, elementi di cui la storia è impastata insieme a un'atmosfera pervasa dalla menzogna, quel collante sociale che spesso è più utile della verità.

HARUF KENT: 3° LIBRO DELLA TRILOGIA DELLA PIANURA - BENEDIZIONE

Risguardo di copertina

nella cittadina di holt, in colorado, dad lewis affronta la sua ultima estate: la moglie mary e la figlia lorraine gli sono amorevolmente accanto, mentre gli amici si alternano nel dare omaggio a una figura rispettata della comunità. ma nel passato di dad si nascondono fantasmi: il figlio frank, che è fuggito di casa per mai più tornare, e il commesso del negozio di ferramenta, che aveva tradito la sua fiducia. nella casa accanto, una ragazzina orfana viene a vivere dalla nonna, e in paese arriva il reverendo lyle, che predica con passione la verità e la non violenza e porta con sé un segreto. nella piccola e solida comunità abituata a espellere da sé tutto ciò che non è conforme, dad non sarà l'unico a dover fare i conti con la vera natura del rimpianto, della vergogna, della dignità e dell'amore. kent haruf affronta i temi delle relazioni umane e delle scelte morali estreme con delicatezza, senza mai alzare la voce, intrattenendo una conversazione intima con il lettore che ha il tocco della poesia.

D'AVENIA ALESSANDRO: L'ARTE DI ESSERE FRAGILI

Risguardo di copertina

in un dialogo intimo e travolgente con il nostro più grande poeta moderno, alessandro d'avenia porta a magnifico compimento l'esperienza di professore, la passione di lettore e la sensibilità di scrittore per accompagnarci in un viaggio esistenziale sorprendente."esiste un metodo per la felicità duratura? si può imparare il faticoso mestiere di vivere giorno per giorno in modo da farne addirittura un'arte della gioia quotidiana?" sono domande comuni, ognuno se le sarà poste decine di volte, senza trovare risposte. eppure la soluzione può raggiungerci, improvvisa, grazie a qualcosa che ci accade, grazie a qualcuno. in queste pagine alessandro d'avenia racconta il suo metodo per la felicità e l'incontro decisivo che glielo ha rivelato: quello con giacomo leopardi. leopardi è spesso frettolosamente liquidato come pessimista e sfortunato. fu invece un giovane uomo affamato di vita e di infinito, capace di restare fedele alla propria vocazione poetica e di lottare per affermarla, nonostante l'indifferenza e perfino la derisione dei contemporanei. nella sua vita e nei suoi versi, d'avenia trova folgorazioni e provocazioni, nostalgia ed energia vitale. e ne trae lo spunto per rispondere ai tanti e cruciali interrogativi che da molti anni si sente rivolgere da ragazzi di ogni parte d'italia, tutti alla ricerca di se stessi e di un senso profondo del vivere. domande che sono poi le stesse dei personaggi leopardiani: saffo e il pastore errante, nerina e silvia, cristoforo colombo e l'islandese.domande che non hanno risposte semplici, ma che, come una bussola, se non le tacitiamo possono orientare la nostra esistenza.

FRIOT BERNARD: LA MIA FAMIGLIA E ALTRI DISASTRI

Risguardo di copertina

come sopravvivere ai dodici anni? i genitori non ascoltano, fratelli e sorelle sono un tormento, e innamorarsi un terreno sconosciuto e complicato. meglio ribellarsi, e cercare di far girare il mondo come si può. questi racconti di luca e sara, veloci e divertentissimi, sono un tuffo nella vita di ogni giorno vista attraverso i loro occhi allegri e impietosi.

CUSSLER CLIVE: NAUFRAGIO (AMATORIALE)